miglior prezzo pulsiossimetro

miglior prezzo pulsiossimetro bambini

ossimetro portatile
pulsiossimetro

Quale è il miglior prezzo pulsiossimetro disponibile oggi sul mercato? Tanti sono i modelli acquistabili, dai prezzi che variano dalle poche decine di euro, fino a modelli oltre i 1000 euro, qual’è la differenza tra i due prodotti?

A parte (naturalmente) il prezzo, la grossa differenza è data dalla presenza, più o meno, di funzioni aggiuntive, e dalla possibilità di utilizzo continuato. I pulsiossimetri da dito da poche decine di euro, sono modelli che trovano una loro collocazione di vendita per uso “casalingo”, i modelli “costosi” invece, sono ideali per un uso ospedaliero e di un monitoraggio continuo.

miglior prezzo pulsiossimetro, il meno caro

Il modello “meno caro” oggi disponibile all’acquisto di pulsiossimetro è QUESTO modello.

miglior prezzo pulsiossimetro, il più costoso

Il modello di saturimetro professionale più “caro” oggi disponibile è QUESTO, naturalmente si tratta di un prodotto altamente professione e dalle caratteristiche tecniche evolute.

Il saturimetro, viene chiamato anceh pulsossimetro oppure ossimetro, è uno strumento che misura la saturazione dell’ossigeno in maniera non invasiva, misurando la quantità di emoglobina legata al sangue tramite l’applicazione di un apposito sensore al dito

Lo strumento fornisce le informazioni essenziali

Calcolo della saturazione arteriosa di ossigeno:
Curva pletismografica
Frequenza cardiaca
Registrazione continua

Quale disply scegliere?

Ampiezza e colorazione del display rendono il saturimetro più leggibile, ma naturalmente la batteria durera sicuramente meno
Un monitor grande è certamente un punto a favore per la chiarezza e decifrabilità dell’interfaccia grafica e dei valori restituiti dopo una misurazione

Quali funzioni deve avere lo strumento?

Le funzioni sono un fattore da non sottovalutare nella scelta di un saturimetro, come è facile intuire a funzioni numerose e sofisticate corrisponde un prodotto collocato in una fascia di prezzo elevata, mentre, al contrario, i prodotti che offrono possibilità più essenziali si caratterizzano per un prezzo più contenuto e sono più adatti a chi non abbia particolari esigenze.

La funzione memoria risulta particolarmente importante per quei soggetti che debbano monitorare i livelli di ossigeno del sangue in diversi giorni oppure in diversi momenti della giornata.
Arresto automatico, connettività Bluetooth, software per pc a corredo dello strumento.

Quale alimentazione scegliere?

I modelli di saturimetro che funzionano con pile classiche (stilo o mini stilo), sono molto spesso collocati in una fascia di prezzo medio-bassa, questi modelli offrono il vantaggio di non dover dipendere dalla corrente elettrica per utilizzare il prodotto. Lo svantaggio però è rappresentato dalla necessità di una manutenzione più regolare, alcuni modelli prevede una batteria interna che non è sostituibile, ATTTENZIONE a questa tipologia di saturimetro, con il tempo la batteria potrebbe non reggere più la misurazione.

Il prezzo, quale scegliere?

I modelli spaziano da un prezzo di poche decine di euro, a modelli oltre le centinaia di euro! perchè? cosa giustifica tale differenza? Il prezzo è un’anteprima del prodotto: se è alto, allora il saturimetro sarà dotato di numerose funzioni, di informazioni mediche dettagliate, di un display chiaro e di una batteria dalla lunga durata, e l’utente a cui questo genere di acquisto è consigliato sarà una persona che voglia uno strumento affidabile, resistente e versatile, che fornisca diverse informazioni e delle statistiche sulle misurazioni.

  • 6th mar, 2015