diagnostica saturazione

diagnostica saturazione
diagnostica saturazione

diagnostica saturazione, come farla?

La saturazione emoglobinica arteriosa indica la saturazione dell’emoglobina nel sangue arterioso. Non è un valore che indica, la percentuale di ossigeno legata all’emoglobina perché, praticamente, non esiste ossigeno non legato disciolto nel sangue.

diagnostica saturazione, normalmente misurata con il pulsiossimetro.

Una misurazione “normale” della saturazione si attesta tra il 95 e il 100%.

diagnostica saturazione, la misurazione

La misurazione dell’ossigenazione del sangue si rileva con uno strumento medicale che risponde al nome di pulsossimetro, lo strumento medicale deve essere applicato al dito (anche lobo orecchio) della mano (indice) attraverso una a molla. Il pulsossimetro emette luce che attraversa il dito, viene ricavata la percentuale di saturazione di ossigeno nel sangue.

diagnostica saturazione, a cosa serve?

Saturimetro Pulsossimetro da dito prezzo outlet

Questa informazione, ricavata dal saturimetro è un dato vitale per poter capire se nel sangue circola una quantità di ossigeno sufficiente, generalmente la percentuale di ossigeno nel sangue va dal 94 al 100%.

diagnostica saturazione, perché farlo

L’ossigenazione è un indicatore delle condizioni cardio-respiratorie e si affianca alle più comuni misurazioni come pressione arteriosa ed esami del sangue. In presenza di valori fuori dalla norma il paziente viene invitato a recarsi dal medico per ulteriori indagini.

Se avete la saturazione troppo bassa, il trattamento può essere prescritto dal medico. Uno dei trattamenti che vengono comunemente utilizzati per la saturazione dell’ossigeno bassa è la terapia di ossigeno. L’ossigeno può essere somministrato in forme nasali o maschera.

Tempistiche del monitoraggio incruento della saturazione arteriosa?

La durata del monitoraggio incruento della saturazione arteriosa può variare secondo la tipologia di esame che viene richiesto, il lasso di tempo varia dai pochi secondi nelle misure “live”, ai 10 minuti nelle rilevazioni durante una camminata leggera, fino e tutta una notte nelle registrazioni domiciliari durante il sonno.

Controindicazioni del monitoraggio incruento della saturazione arteriosa

Il monitoraggio incruento della saturazione arteriosa non ha controindicazioni.

  • 6th mar, 2015